S.A. sin da bambina si è appassionata alla pittura e al disegno, basti pensare che per le festività natalizie richiedeva sempre in regalo dei colori. Da adolescente ha fatto esperienza dipingendo su stoffe e copiando disegni di Dürer, Leonardo, Michelangelo usando matita, sanguigna, china e in quel periodo ebbe i primi riconoscimenti ufficiali, premiata ad un concorso nazionale.

Si è affermata artisticamente e definitamente a Madrid dove ha vissuto per diversi anni frequentando l’Accademia Taller del Prado a Madrid. Dopo aver sperimentato esprimendosi con varie tecniche è approdata all’acquerello e nel tempo ne ha fatto la sua forma espressiva preferita.

Un costante studio del corpo umano presso il Circolo delle Belle Arti di Madrid si traduce in opere in cui la figura femminile rimane centrale.

Il suo talento artistico è riconosciuto dalla critica europea, come innovativo e foriero di composizioni uniche, volumi sussurrati e cromatismi distintivi. Distribuisce i colori plasmando masse che nelle sfumature delineano forme. Pur mantenendo inconfondibile il suo stile, ama sperimentare senza confinare la sua creatività dentro a schemi e abitudini espressive, la sua pittura è libertà nei concetti anche a partire dalla tecnica.

Durante i corsi di acquerello che tiene, trasmette ai suoi allievi, oltre il suo sapere tecnico e formativo, anche gli aspetti psicologici e narrativi fondamentali per arrivare a realizzare e descrivere con personalità e originalità.

Le sue opere sono state esposte in molte città europee tra queste Parigi, Madrid, Bruxelles, Venezia, Edimburgo, Fabriano, Salamanca, Vicenza, Alicante, Padova, Almeria, Ciudad Real.